hamburger con salsa di melanzane
IN CUCINA CON LA ZIA,  Senza categoria,  SHOW COOKING

Show cooking: la notte verde 2019 e la cucina con il barbecue

Il mio primo show cooking

Venerdì 28 giugno, ore 18, il mio battesimo del fuoco (nel vero senso della parola hahaha), il mio primo show cooking. Leroy Merlin di Marcon, due barbecue a gas, un filo d’ansia da prestazione, la mia insostituibile zia Lucy (della rubrica “In cucina con la zia“) e un panino con hamburger da preparare.

show cooking

Arriviamo alle 16.30 cariche come se dovessimo partire 15 giorni di ferie e cominciamo a preparare con l’aiuto di Marco e Fabio, i due addetti del settore garden di Leroy Merlin e altri due ragazzi di cui non ricordo il nome. Sono gentili, disponibili ed in poco tempo la nostra area è pronta. Visto che ci sono, ci facciamo anche una bella foto.

leroy merlin marcon

Cominciamo a disporre il materiale per lo show cooking: utensili, ingredienti (quelli da frigo sigillatissimi nel box termico), guanti alimentari, grembiule e cappellino. L’igiene è fondamentale.

Si comincia!

Verso le 17.50 arriva il primo corsista, Davide, un simpatico signore che partecipa attivo alla dimostrazione, dando diversi contributi.
Poi alla spicciolata arrivano anche gli altri, tutti gentili e sorridenti.

Aspettiamo i 5 minuti canonici e si comincia.

come si cucina con il barbecue

Uno show cooking con effetti speciali

L’inizio dello show cooking è con il botto. Spiego ai partecipanti che preparerò dei muffin al cocco e cioccolato nel barbecue, usando la cottura indiretta (fiamma accesa su una metà del barbecue e muffin posizionati sulle griglie nell’altra metà, coperchio chiuso). Gli occhioni degli spettatori si fanno grandi e ben presto anche il loro naso si attiva, mentre i muffin cuociono ed emanano un delizioso profumino.
L’attesa è di circa 25 minuti, con la speranza che lievitino per bene: il barbecue non ha parti in vetro, ma ci affidiamo al nostro naso. Trascorso il tempo, alzo il coperchio e i muffin sono lì, che mi guardano belli tondi e gonfi. Faccio la prova stecchino e stabiliamo di lasciarli dorare per altri 5 minuti.

muffin con il barbecue

Nel frattempo io continuo a spiegare le caratteristiche di questi dispositivi di cottura ed i loro infiniti utilizzi (prossima mia tappa: la pizza. Ci rimugino da giorni ed ho già l’impasto a lievitare in frigo… poi… pietra refrattaria, barbecue e via per il grande esperimento).

muffin cocco e cioccolato

Le patate al cartoccio

Mentre i muffin cuociono in un barbecue, con Lucia e una corsista, volontaria e volenterosa, prepariamo delle golose patate al cartoccio, che mettiamo a cuocere, in cottura indiretta, nell’altro. Ve ne darò presto la ricetta. Anche per queste l’attesa è di circa 30 minuti: verranno morbide dentro e con una bella crostina fuori. Io le adoro.

patate al cartoccio

Si prosegue con i pomodorini alla mediterranea

Io continuo a parlare, senza tregua (li vedo comunque attenti e procedo) e nel mentre prepariamo i pomodorini che comporranno il nostro panino. Anche questi si cucineranno nel barbecue.

L’interesse resta alto (forse per la prospettiva del panino alla fine) e cominciano ad arrivare le domande. Rispondo a tutte, felice io!

blog di cucina

Ed ora si va di hamburger

Quando i muffin, le patate al cartoccio e di pomodorini sono pronti, passando nel mezzo per una scaldatina al pane per renderlo croccante, lo show cooking passa alla cottura diretta: cucinerò gli hamburger nella piastra rovente. Alzo un po’ la temperatura e posiziono la carne proprio sopra la fiamma. Non ti dico il profumino.

come cucinare con il grill

Giro gli hamburger ogni minuto circa, per renderli croccanti fuori e mantenerli belli succosi dentro (per attivare la reazione di Maillard). Spiego che misurare la temperatura al cuore della carne è importante per stabilirne il livello di cottura:
– meno di 55° carne cruda
– 55° carne al sangue
– 65° cottura media
– 72-75° carne ben cotta
– oltre 75° freesbee hahahah
Gli hamburger sono quasi cotti, è ora il turno della pancetta, che metto sopra le griglie e comincia a sfrigolare.

Bene, ci siamo: panino da comporre, patatina di contorno pronta, dessert a raffreddare. Chi mi segue comincia a pregustare il gran finale.
Io, Lucy e due ragazzi cominciamo a comporre il panino e a impiattare: pane, hamburger, pesto di melanzane (che abbiamo preparato con melanzane, mandorle e buccia di limone, che dona una nota fresca), pomodorini, pancetta croccante, pane. I panini prendono forma e li posizioniamo su un piattino con la patatina.

hamburger e patatine

Servo ai presenti (durante lo show cooking e anche ora che impiatto, i ragazzi di Leroy Merlin vanno e vengono, adocchiando i panini hahaha… ed i muffin).

Lo show cooking volge al termine

Cala il silenzio ed io alzo gli occhi preoccupata. Ma un sorriso mi si stampa sulla faccia: stanno tutti assaporando il panino e cominciano ad arrivare i complimenti. Titolo: felicità!
Ora però, sono tutti in trepidante attesa del dolce. Ed eccovi anche il muffin. Vuoi sapere se è piaciuto? Sbranato. Persino i dipendenti di Leroy Merlin se lo sono diviso pur di assaggiarlo.

muffin al cocco
Ce l’ho fatta, i partecipanti se ne vanno un po’ alla volta, salutando e ringraziando. Una ragazza mi dice che se farò altre serate così sarebbe felice di partecipare.

ricette dolci online

Poi guardo l’orologio, sono le 20.17 ed io non mi sono accorta di aver parlato per più di due ore. Qui, chi mi conosce, potrebbe partire con la battutina hahaha.

condivisione sui social

Io e Lucy raccogliamo le nostre cose, salutiamo e ci avviamo alla macchina. Lei mi guarda e mi chiede “Ti sono stata utile?”. Non servirebbe rispondere, ma conosco il mio pollo (per rimanere in tema).
“Secondo te? Certo che sì!”. Non ci resta che tornare a casa contente.

in cucina con la zia

 

In collaborazione con Ifood

Carne BBQ4ALL – Pane Morato Pane

Restiamo in contatto

Se non vuoi perderti le mie ricette, seguimi su Facebook, Instagram, Pinterest o iscriviti alla newsletter, inserendo la tua mail nel modulo sulla colonna di destra del blog.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.