pagnotta di grano duro
PANE E LIEVITATI

Pagnotta di grano duro con lievito madre

In questa domenica di tempo altalenante, dove sprazzi di azzurro bucherellano un cielo bianco e grigio di nuvole, riprendo finalmente in mano il mio blog. Ho deciso di farlo con un pane, questa golosa pagnotta di grano duro, figlia del mio licoli, che è letteralmente esplosa in forno (come puoi vedere dalle foto).

pane di grano duro

Una pagnotta, tanto gusto

Ok, lo ammetto, mi piace il pane con la crosta croccante, ma ancora di più adoro la mollica. Non ricordo se te l’ho già detto, ma quando ero piccola, mangiavo il pane “in società” con mio nonno. Lui la crosta, o “corteccia” come la chiamava, io la mollica, facendo con le dita un grosso buco all’interno del panino. Che bei ricordi! E, la passione per il pane, non è affatto scemata, anzi, se possibile, è addirittura aumentata. Ogni momento è buono per un pezzo di pane, che sia “nudo”, con del cioccolato o con l’affettato. Anche se, in purezza, secondo me è sempre la soluzione migliore.

pagnotta di grano duro

Una pagnotta di grano duro

Mi piace il gusto che la semola rimacinata di grano duro conferisce al pane; un sapore corposo ma non invadente, buono anche dopo due o tre giorni scaldato sulla piastra. Oh mamma, mi viene l’acquolina. Inoltre, rispetto al pane con farina di grano tenero, la pagnotta di grano duro ha un colore più caldo, dorato, dato dalla semola.

La lievitazione è lenta, di cui la parte maggiore in frigo, per permettere agli alveoli di formarsi. Perché il pane è casa, è pazienza, è tempo e di certo, in questi giorni di quarantena, quest’ultimo non manca.

E poi c’è l’attesa, quella della prima lievitazione, quella dopo le pieghe che precede la messa in forno, quella più snervante della cottura, dove fissi la tua creatura in forno aspettando che sbocci, proprio come un fiore. E poi, la più eccitante, quella del taglio, per vedere se il pane è ben alveolato.

semola rimacinata di grano duro

Altre ricette di pane

Se come me adori il pane e tutte le sue sfaccettature, potresti provare la mia focaccia semintegrale, gli gnocchi di pane o i canederli.

Per essere invece sempre aggiornato su tutte le mie ricette seguimi su Facebook, Instagram e Pinterest.

pane di semola Ed ora prendi la farina ed il lievito rinfrescato e prepariamo questa pagnotta di grano duro. Già mi pare di sentirne il profumo!

Pagnotta di grano duro con lievito madre
Pagnotta di grano duro con lievito madre (licoli) a lunga lievitazione
pagnotta di grano duro
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 30/40 minuti
Tempo Passivo 16/17 ore
Porzioni
1 pagnotta
Ingredienti
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 30/40 minuti
Tempo Passivo 16/17 ore
Porzioni
1 pagnotta
Ingredienti
pagnotta di grano duro
Istruzioni
  1. Versa in una ciotola l'acqua con il lievito e lo zucchero. Mescola per sciogliere il lievito e lascia riposare per 10 minuti.
    pane con licoli
  2. Aggiungi le farine ed impasta per 5 minuti, sempre all'interno della ciotola.
    pagnotta di grano duro
  3. Aggiungi l'olio ed impasta per altri 5 minuti
    pane fatto in casa
  4. Incorpora il sale, impastando altri 5 minuti.
    pane di grano duro
  5. Sposta l'impasto su una spianatoia infarinata ed impasta ancora 5 minuti, fino ad ottenere un panetto sodo.
    ricetta pane fatto in casa
  6. Spennella d'olio una ciotola capiente e inserisci il panetto. Fai una croce sulla superficie e ricopri la ciotola con la pellicola. Fai lievitare per due ore al riparo da correnti e sbalzi di temperatura. Poni quindi la ciotola in frigo per 12 ore.
    pane con lievitazione in frigo
  7. Trascorso il tempo, riprendi la ciotola e lascia che l'impasto torni a temperatura ambiente. Ci vorrà indicativamente un'ora e mezza.
    pagnotta di grano duro
  8. Fai ora qualche giro di pieghe. Allunga l'impasto con le mani e richiudilo a portafoglio. Ripeti tre o quattro volte. Poi forma una palla chiudendo bene l'impasto sul fondo.
    fare le pieghe al pane
  9. Prendi una ciotola (io ho un cestino da lievitazione), mettici un tovagliolo pulito cosparso di farina e ponici sopra l'impasto. Copri con la pellicola trasparente e lascia lievitare per altre due ore.
    fare il pane in casa
  10. Accendi il forno a 220° in modalità statica. Quando raggiunge la temperatura, gira il pane su un foglio di carta da forno ed inforna per 20 minuti. Poi abbassa la temperatura a 200° e cuoci altri 20 minuti. Inserisci poi un mestolo a fessurare l'apertura del forno e cuoci ancora 20 minuti a 180°.
    pane fatto in casa
  11. Lascia raffreddare su una gratella e buon appetito!
    pagnotta di grano duro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.